Passa ai contenuti principali

Song To Song

Anche oggi recensisco, oh c'è decisamente un film particolare che ho selezionato per voi, Song To Song, ultimo lavoro di Terence Malick.
Diciamocelo, in confronto a quel pippone di To The Wonder avevo qualche riserva nella visione, ma comunque poi ho deciso di dargli una chance.
Questo segue una narrazione molto simile, ma bene o male a differenza ha una struttura capace anche di coinvolgerti, e menomale direi.

In un film ci vuole una storia, alcuni dicono che i film dovrebbero essere simili a una sinfonia, altri alla musica come dice Lynch, altri ancora  opere d'arte astratte.
Malick, dirige film su questa falsariga, ma mentre To The Wonder era un film senza capo nè coda, Song To Song mi è piaciucchiato, vi sembra una parola grossa? No non lo è, di questo ve lo assicuro, ma, e dico ma, non è certamente un film per tutti, nè tantomeno un capolavoro.
Però si fa volere bene, questo lo devo dire.
Anche se sinceramente da Terence Malick, mi aspetto qualcosa di più di semplici fotografie in movimento, voglio almeno una storia capace di farmi scervellare, di farmi pensare o riflettere, che mi coinvolga a pieno, invece questo film sembra darti il contentino.
Nulla di male per carità, ma quando scelgo di vedere un film mi aspetto che sia alquanto piacevole, non l'autore non deve tirare la pietra e poi ritirarla non so se mi spiego.
Come certamente avete capito nonostante l'abbia messo nei Guilty Pleasure, nonostante il fatto che mi sia piaciucchiato, e tanto altro ancora, devo pur ammettere che questo non è un film particolarmente riuscito.
Molte persone magari alla visione di questo film si addormenteranno, tanto per affondare il coltello nella piaga, perchè lo troveranno certamente noiosetto.
Però, parlo ovviamente di me, io l'ho trovato piacevole, anche se senza dubbio siamo lontani da definirlo un capolavoro, ce ne passa per definirlo tale.
A parte questo, devo dire che si, per me il film è piacevole, ci sono anche bravi attori c'è bella musica, bella fotografia, belle parole e via dicendo.
Un mio consiglio prima della visione, prendete il film per quello che è, se non vi piace il genere lasciate perdere.
Non so se sinceramente è un cult movie, per esempio ho particolarmente apprezzato la libertà creativa di Malick per questo film, e devo assolutamente dirlo.
Che altro dire se non vedetelo ma con le assolute riserbe?
Per me non supera la sufficienza, anche se non mi è completamente dispiaciuto.
Voto: 6

Commenti

  1. Anche un (ex) fan di Terrence Malick come me ormai si è stufato da questi suoi film tutti uguali...
    Tu sei stata troppo buona. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehe, comunque io credo che non sia affatto male, rispetto a quel pippone di To The Wonder è una boccata d'aria fresca...maaaaaaaaa, come si dice, tutti i gusti sono gusti ;)

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…