Passa ai contenuti principali

Pedro Almodovar

 Finalmente la pagina dedicata al grandissimo Pedro, avevo in mente di farla, ma poi rimandavo sempre, comunque per la gioia e il sollucchero dei fans della fabbrica dei sogni, beccatevi la pagina di Don Pedro, leggetevi le mie recensioni ai suoi film e poi guardateveli, perchè è importante conoscere questo autore.
 My Story With Pedro
Pedro Almodovar l'ho scoperto tanti anni fa, in cui vidi non tutto per la prima volta Lègami con Antonio Banderas, erano i primi anni novanta e già si parlava di questo attore per via della sua entrata in america, dove è diventato un divo popolare.
Lì per lì questo film non mi diceva niente, era soltanto uno dei tanti film con Antonio Banderas, siccome aveva fatto questo film, non persi occasione di vederlo.
Fino a quando uscì Tutto su Mia Madre nel 1999 e conobbi proprio in quel periodo Vincent, che mi avvicinò anche al cinema di Pedro.
Fu verso l'inizio del terzo millennio, che durante una passeggiata primaverile in cui ci tenevamo per mano che mi parlò del suo cinema preferito, tra i tanti Polanski, Spike Lee, Tarantino e via dicendo, c'era anche Pedro Almodovar, e così cominciammo a registrare insieme i film.
Ovviamente fino all'avvento di internet dove abbiamo potuto visionare la sua filmografia intera, e film dopo film, il mondo eccessivo e coloratissimo di Pedro è riuscito a conquistarmi, prima non ero interessata, c'è anche da dire che Vincent, il mitico, è stato capace di incuriosirmi, e di farmi apprezzare il suo cinema.
E da allora non mi perdo neanche un film diretto da questo grande regista, l'ultimo, l'abbiamo visto proprio in occasione della sua uscita, nella mia pausa lontano dal blog, che ho recensito al mio ritorno, per unirlo a tutta la filmografia completamente recensita.
Si, ho recensito tutti, ma proprio tutti i film del grande Pedro, ovviamente li potete trovare alla fabbrica, e tra poco li inserirò anche nella pagina, così potete finalmente leggere il mio parere su ogni pellicola diretta da questo grande artista della settima arte.
Ormai sono una autorità in materia Almodovar.
Quello che apprezzo nel suo cinema? Il contrasto tra le diversità, legate strettamente al mondo lgbt (Almodovar è omosessuale dichiarato) dove puoi incontrare gay, lesbiche, trans, e soprattutto il mondo femminile decantato in maniera comprensiva e lucidamente affettuosa da un uomo che sa capire le donne, cosa rara di questi tempi, e non mi stupisco che proprio un gay sappia capire le donne come il grande Pedro.
Ovviamente ora metto la vittoria agli oscar per Tutto su Mia Madre e un tributo al suo cinema, prima ovviamente della lista completa di film da lui diretti.




Niente tributo, portroppo non ho trovato niente su youtube, peccato :( adesso ecco la lista dei film da lui diretti e recensiti alla fabbrica ^_^

Filmografia

Pepi, Luci, Bom e le Altre Ragazze Del Mucchio (1980) Durata 82 minuti
Labirinto di Passioni (1982) Durata 100 minuti
L'indiscreto Fascino del Peccato (1983) Durata 114 minuti
Che ho fatto io per Meritare Questo? (1984) Durata 101 minuti
Matador (1986) Durata 101 minuti
La Legge del Desiderio (1987) Durata 102 minuti
Donne Sull'orlo di una crisi di nervi (1988) Durata 90 minuti
Lègami (1989) Durata 111 minuti
Tacchi a Spillo (1991) Durata 112 minuti
Kika, un Corpo in Prestito (1993) Durata 114 minuti
Il Fiore del mio Segreto (1995) Durata 110 minuti
Carne Tremula (1997) Durata 103 minuti
Tutto su Mia Madre (1999) Durata 101 minuti
Parla con Lei (2002) Durata 112 minuti
La Mala Educacion (2004) Durata 106 minuti
Volver (2006) Durata 120 minuti
Gli Abbracci Spezzati (2009) Durata 127 minuti
La Pelle Che Abito (2011) Durata 117 minuti
Gli Amanti Passeggeri (2013) Durata 90 minuti
Julieta (2016) Durata 99 minuti

Commenti

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Ciclo Horror Stories - Nerve

Uscito sull'onda del caso bufala Blue Whale, in cui si dice che porta al suicidio i ragazzini, sinceramente all'inizio ci ho creduto anche io, ma poi parlando con Miki Moz, grande amico, si è giunti alla conclusione che era una bufala, o come dice anche Frank, di combinazione casuale una Creepypasta.
Il sospetto che questo film abbia creato un caso fantomatico di gioco killer è grande, anche perchè diciamocelo, il caso è scoppiato pochi giorni dell'uscita di suddetta pellicola.
Non è certamente male, la trama e il coinvolgimento ci sono, però manca qualcosa che lo faccia diventare un buon film: è troppo costruito.
I film troppo costruiti affossano il grande potenziale per trasformarsi in filmetti da popcorn, il che per un opera cinematografica è un grave difetto
La regia a 4 mani peggiora ulteriormente le cose, non esiste un punto di vista autentico che faccia da contraltare alle azioni dei personaggi, questo i registi non lo fanno, limitandosi solo a seguire il copione e…

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…