Passa ai contenuti principali

Riguarda e Recensisci - Revenge - Vendetta

Riguarda & Recensisci
Oooh stasera siamo in cerca di emozioni forti, e per riguarda e recensisci ecco Revenge, non il telefilm, ma il film di Tony Scott con Kevin Costner, Madeleine Stowe e quella vecchia volpe di Anthony Quinn.
Al centro un triangolo amoroso a tinte forti, Tibey interpretato da Anthony Quinn, è il boss locale, sposato con Miryea, splendida e giovane moglie, ospita per qualche giorno Jay Cochran un ex pilota dell'esercito degli stati uniti grande amico del primo.
Così Jay vola in messico da Tibey, e quando si innamora della moglie dell'amico scatena una atroce vendetta che mette fine a un amicizia, Miryea viene portata in un bordello e Jay è picchiato a sangue.
Ma l'ex pilota non ci sta, vuole avere una rivarsa riguardo all'uomo di cui un tempo era molto amico, e un chiarimento, ma perderanno entrambi perchè Miryea è malata e stanca.

Niente male come film, davvero niente male, lo vidi anni fa, quando ancora c'erano i videonoleggi, oggi sono ormai un ricordo lontano, e senza dubbio è uno dei migliori film di Tony Scott.
Anche se devo ammettere non ha mai smesso il tono patinato con cui girava film, che si riprende anche in questo titolo, che raggruppa attori del calibro di Kevin Costner, Madeleine Stowe e il già citato Anthony Quinn e caratteristi come Tomas Milian.
Per chi come me tra gli anni ottanta e novanta è cresciuto guardando film in tv - e vi giuro che quando davano una prima tv non me ne perdevo una, soprattutto quando non avevo il videoregistratore - questo è uno dei titoli che poi col tempo ho recuperato al videonoleggio.
Perchè? Perchè a quei tempi ero - anzi lo sono tuttora - una fan di Kevin Costner un vero e proprio divo in quegli anni, questo film l'ho rivisto proprio l'anno scorso, perchè c'è Madeleine Stowe, che nel telefilm Revenge interpreta Victoria Grayson.
Qui invece è Miryea la moglie di Tibey che si innamora del suo migliore amico Jay.
Ma Revenge è anche un film che mette in luce anche il lato oscuro delle persone che crediamo amiche, fin quanto ci si può fidare di un tuo amico?
Questo Jay lo scopre sulla propria pelle.
Nonostante tutto io voglio bene a questo film, lo vidi anni fa con mia madre in una delle tante prime che non mi perdevo e lei se ne innamorò di questa storia, così forte e così crudele allo stesso tempo, anche a me è piaciuto, seppur con tutti i suoi difetti per me resta uno dei titoli di punta interpretati da Kevin Costner.
Voto: 7



Commenti

  1. certo che madeleine stowe ha fatto l'abbonamento ai prodotti con revenge nel titolo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh già, a me lo sai dove mi è piaciuta di più? In due film, l'esercito delle dodici scimmie e abuso di potere con Kurt Russell ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.