Passa ai contenuti principali

Non uno di Meno

Eeeeh questo film è un capolavoro, mi ha fatto amare alla follia il cinema di Zhang Yimou, anche se sinceramente non è il primo film che vedo.
Il primo film che ho visto è stato Lanterne Rosse anni fa, perchè l'aveva registrato mio padre dalla televisione, pur piacendomi mi colpì tanto, poi è arrivato internet e il pc e sono arrivati anche gli altri film.
Prima Hero, poi La Città Proibita e La Foresta dei Pugnali Volanti, che ho recuperato grazie a internet.
Poi continuando questo film, con cui il cinese Zhang Ymou è entrato di diritto nel mio olimpo personale, l'ultimo che ho visto è stato il bellissimo Vivere, ma ne parlerò in futuro.

Questo film racconta di una maestrina, una adolescente che dovrebbe prendersi cura di alcuni bambini in una scuola povera, che non si arrende davanti a nulla pur di cercare e trovare un bambino scappato dalla scuola per farlo studiare.
Il bambino ha serie difficoltà in famiglia, con la mamma malata e il padre assente, vuole prendersi cura lui di lei, e andare a lavorare; ma la maestrina non ci sta.
Un bambino deve studiare per crescere bene, e lo cerca per tutta la città fino a trovare una stazione televisiva dove chiede di presenziare alla trasmissione pur di trovarlo e riportarlo a scuola...ce la farà?

Questo film è un capolavoro punto.
Cos'altro dire di un film capace di entrarti in empatia con una storia apparentemente complessa, ma di una leggerezza tale da lasciarti senza fiato, allo stesso tempo però è capace di trascendere il punto criticando la società cinese di poco rispetto per i bambini che hanno bisogno di studiare anzichè lavorare.
Un ritratto acuto e brillante di una scuola, e incarnato nella figura della maestrina che dimostra di avere un anima rispetto a tutti coloro che le stanno intorno, invitando prima i bambini a cercare il compagnetto di scuola, quando non lo trova si arma di coraggio e non si arrende fino a quando non lo riporta a scuola.
Si dice che questo film sia tratto da una storia vera, e che la scuola non è stata abbattuta, facendo si che si ampliasse e migliorasse il suo rendimento per fare studiare i bambini, tutti i bambini, nessuno escluso.
Un esempio di grande umanità che rispecchia lo spirito puro di una persona, che tiene fede a ciò che le è stato affidato nel rispetto più assoluto per i bambini.
Come non amare questo film?
Da vedere, assolutamente, sono sicura che vi innamorerete pure voi di questo piccolo ma grande capolavoro.
Voto: 9

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.