Passa ai contenuti principali

I Frankenstein

Film tratto dall'omonima graphic novel di Kevin Grevioux che ritroviamo nelle vesti di produttore esecutivo del film, e che è stata ispirata dall'omonimo romanzo di Mary Shelley.

Ok, non si tratta di un rifacimento ma di una rivistazione ispirata da quel capolavoro letterario immortale scritto da Mary Shelley.
Qui la creatura è un giustiziere a caccia di demoni, la cui missione è rintracciare e trovare uno scienziato capace di continuare il lavoro svolto da suo padre, ma che dietro di lui si cela un pericoloso demone che vuole formare un esercito risvegliando i morti ormai senz'anima, posseduti dai demoni.
Ecco, ora qui potrei inca**a**i per come è stato fatto sto film...film?
Una pacchianeria da quattro soldi, concepita dagli studios solo per fare soldi, di una cosa però sono davvero dispiaciuta: ma perchè Aaron Eckhart ha accettato di recitare in questo film?
Apprezzo molto questo attore, e in passato ho elogiato sia le sue interpretazioni, che le scelte dei film da interpretare, ma ora Aaronuccio mio mi hai proprio delusa, ma chette dice la testa? Dove hai preso la decisione di accettare questo film? Mah questo lo sa soltanto lui!
Peccato però perchè come attore ha sempre fatto bei film, a tutti capita qualche scivolone!

 Ma che scivolooonee ma scherziamo?
Eckhart ha fatto questo film solo per pagarsi la pagnotta, e diciamocelo una buona volta, poi gli schizzinosi si lamentano di Johnny Depp che accetta di partecipare a film degli studios, ma che diamine perchè se la tirano così tanto con lui, quando altri lo fanno?
Aaah ecco perchè, ma va da se anche il bell'Aaron in passato non ha scherzato, quindi non voglio fare la puntigliosa - anche se sinceramente il film che ha scelto di girare è una ca*ata bella e buona, quindi stendiamo un velo pietoso anche su di lui?
Non sia mai!
Sapete che non tutto quello che ha fatto è da buttare, stendo il velo pietoso solo su questo obbrobrio...per ora! Sperando che si ravvedi e ritorni a girare film degni del suo talento.
Però anche tu non accettare la prima cacchiata che ti propinano, fallo non per le tue tasche ma per la tua carriera, GIUSTO GENTE?
Voto: 3

 

Commenti

  1. Una porcheria incommensurabile!!! Lo vidi al cinema, ma lo scelsi per esclusione (era l'unico che potevo vedere gratis grazie alla tre). mamma mia che schifezza.

    RispondiElimina
  2. questo mi sa proprio che me lo risparmio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E fai bene, è una ca*ata bella e buona

      Elimina
  3. Peccato, che colpo basso per Aaron. Continuo ad apprezzarlo ma faccio finta che questo film non sia esistito nella sua carriera..

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Boomstick Awards 2017

E adesso tocca a me premiare col boomstick, innanzitutto ringrazio il sempre affezionatissimo Pietro Saba World che mi premia sempre, in ogni occasione, compreso questo boomstick awards, e anche il mitico Cassidy del magnifico blog La Bara Volante che anche lui mi ha regalato questo boomstick quest'anno, e sono a quota 5 dal 2014 ad ora.
Ecco le regole del boomstick ;)

1- I premiati sono 7, né uno di più, né uno di meno, non sono previste menzioni d'onore.
2- I post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi, a mo di consolazione.
3 - I premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. E' sufficiente addurre un pretesto, o più di uno, se ne avete.
4 - E' vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite.
Per chi non rispetta le regole c'è il temuto (ma anche tentatore) bitch please award quindi occhio!


Oooh una volta terminata la presentazi…

Ciclo Horror Stories - Johnny Frank Garret's Last World

Non vi preoccupate, sono sempre qui, e il ciclo horror stories, non è ancora andato in vacanza, l'ultimo appuntamento è per giorno 19, per ora la rubrica va avanti.
Questo Johnny Frank Garrett's Last Word si presenta subito con il chiaro intento di dare allo spettatore un horror con le persecuzioni dello spirito di un condannato a morte...e ci riesce almeno fino a un certo punto.

Cineclassics - Tutti Insieme Appassionatamente

Non vi preoccupate, ci sono ancora oggi, e per l'occasione recensisco uno dei classici che per un motivo e un altro ho recuperato quest'anno: si tratta del bellissimo film Tutti insieme appassionatamente.

I Compari

Ho il piacere di cominciare una speciale rassegna dedicata al regista Robert Altman di cui la settimana scorsa ho iniziato a vedere diversi film, e, per cominciare, questa sarà una settimana tutta dedicata a lui; dalla prossima settimana l'appuntamento sarà ogni weekend.
Come primo film ho scelto di recensire I Compari con Warren Beatty e Julie Christie.

Arma Letale 4

Eh si, dopo tre capitoli strepitosi, eccocci arrivati alla quarta e ultima - finora - puntata della saga Arma Letale.
Quarto episodio che, purtroppo non ha lasciato nulla di particolarmente memorabile, anche se devo dire che pur con tutti i suoi difetti mi è piaciucchiato.
E qui i nostri stanno per diventare rispettivamente Martin papà e Roger nonno, e si portano appresso il fido Leo Getz, - mitico Joe Pesci, che come spalla dei protagonisti fa scappare sempre qualche bella risata - e addirittura il genero di Roger, quasi marito della figlia che sta a sua volta per diventare papà anche lui.