Passa ai contenuti principali

All the invisibile Children

E per la vigilia di natale, ancora presente con un film che è dedicato ai bambini invisibili, 7 cortometraggi diretti da Mehdi Carhef, Emir Kusturica, Spike Lee, Katia Lunkparla, Ridley & Jordan Scott, Stefano Veneruso e John Woo.
Sette storie di bambini invisibili raccontate con occhio cinico da registi che vogliono raccontare l'infanzia negata di piccoli bambini che dovrebbero soltanto giocare e studiare, anzichè assistere a una realtà che nega loro di esistere, di essere bambini visibili come gli altri.


Invece sono invisibili, con storie drammatiche, spesso tristi che negano loro l'esistenza normale di cui un qualsiasi bambino ha diritto di vivere.
Perchè?
Ho deciso di recensire proprio oggi questo film appunto per sensibilizzare sulla realtà di bambini che non sono al loro posto dove dovrebbero stare, contenti felici, invece sono tristi, emarginati, violentati, spesso vittime di abusi, un dolore vissuto in silenzio e raccontato con una grandezza da questi grandi registi, alcuni non li conosco, altri invece si e li apprezzo pure.
Ricordare il volto di un bambino infelice è dura, ripenso ai migliori corti che compongono questo film, e che più mi hanno colpita, ovvero quello di Emir Kusturica e quello di Spike Lee che è il più struggente di tutti, li seguono tutti gli altri, con storie più o meno drammatiche, ma che lasciano il segno su quei piccoli faccini che meriterebbero un grande sorriso invece che lacrime.
No, oggi è una giornata che la fabbrica dei sogni dedica ai bambini, oggi e domani, ma oggi è il turno di questo film, domani ci sarà Hook di Spielberg, un modo come un altro per festeggiare il natale in maniera diversa, oggi con la  realtà, domani con i sogni, perchè un bambino ha bisogno di sognare, magari un mondo un po' diverso che lo aiuti a crescere bene e gli faccia ritrovare il sorriso

Tutti noi adulti dovremmo guardare questo film punto.
E dovremmo farlo guardare a tutti i nostri figli, per chi ce li ha, per sensibilizzare il mondo e cambiarlo facendo luce sulla realtà difficile e crudele della vita, che non ammette sogni per un bambino.
Ma se un bambino non può sognare quando è un bambino, come diventerà quando crescerà?
7 piccoli film sull'infanzia negata che tutti dovrebbero vedere, in modo che certe cose non succedano più.
NON DOVREBBE PIU' SUCCEDERE UNA VIOLENZA DEL GENERE PER I BAMBINI.
Perchè i bambini non meritano di essere invisibili, meritano di esistere, di vivere di essere visibili, sono gli adulti che dovrebbero cambiare, non i bambini, spesso dimenticano di esserlo stati anche loro, e forse questa è la tragedia peggiore.
Da non perdere assolutamente.
Voto: 8



Commenti

  1. sottoscrivo ogni parola, l'ho visto 4-5 anni fa, al cinema, in una rassegna su qualcosa che non ricordo, merita di essere visto,

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.