Passa ai contenuti principali

Batman - The Fabulous 80's Special

E adesso tocca  a me, la padrona di casa colei che ha organizzato l'evento sui film usciti negli anni ottanta, io ho scelto Batman il primo, quello di Tim Burton, se volete partecipare, non vi resta che scegliere il film che volete recensire, e poi darmi il link della vostra rece nella raccolta link, li ho messi nelle pagine, per averli a portata di click, ben in vista...allora andiamo a noi

Il primo inimitabile Batman, diretto da quel geniaccio di Tim Burton diede inizio ai blockbuster di film tratti dai fumetti, e allora era un rischio scommettere su una pellicola tratta da un personaggio dei fumetti, ma in un certo senso è stato l'inizio di tutto, e permettetemi di dirlo, non farò paragoni con il Batman di Christopher Nolan, perchè principalmente sono due visioni diverse e se possiamo dire anche estreme dello stesso personaggio, quindi mi limito a parlare della versione burtoniana, perchè è questo film che sto recensendo, un giorno quando recensirò il batman nolaniano ne riparleremo.
C'è una freschezza di fondo in questo primo capitolo, dettata da una forte ispirazione e da una originalità senza pari, Tim Burton è riuscito a trasformare Batman in un personaggio burtoniano, e non tutti sono capaci di trasformare un personaggio dei fumetti e farlo suo, e qui c'è una certa genialità di fondo, e i risultati a quei tempi si vedono.

Se usate Muze sicuramente troverete anche qualcosa che parla di questo film, comunque continuiamo con la recensione.
In questo primo capitolo batman  è visto come un giustiziere sconosciuto a cui crede un giornalista, e la sua collega fotografa Vicky Vale, che dopo un party in casa Wayne, capiscono che c'è qualcosa che non quadra, c'è stato un attentato all'industria chimica Axis, e  il padrone di casa è uscito piuttosto in sordina. I due amici cercano in tutti i modi di prendere notizie su questo misterioso uomo pipistrello, e qualcosa accade, Jack Napier, viene buttato nel liquame chimico e rimane sfigurato, al suo posto c'è Jocker, una figura psicopatica, che minaccia la tranquillità di Gotham City, ed è proprio la giornalista che viene salvata da un falso appuntamento alla mostra, in cui è Jocker che le ha dato l'appuntamento al posto di Bruce Wayne.
Batman in quell'occasione le da le informazioni sull'avvelenamento di prodotti cosmetici che ha causato la morte di varie persone.
L'epilogo si avrà in una cattedrale gotica, tipico burtoniano, con un finale agguerrito e dark, in cui ci sarà lo scontro finale tra batman e il suo acerrico nemico, che è colpevole della morte dei suoi genitori, Jocker.
i due personaggi sono interpretati da due attori straordinari Michael Keaton nel ruolo di Bruce Wayne/Batman e Jack Nicholson nel ruolo di Jack Napier/Jocker, sicuramente visto oggi potrebbe sembrare un filmetto, e invece non lo è, e ve lo dico perchè l'ho rivisto infinite volte questo film, dato che quando uscì avevo 15 anni ed era uno dei titoli che agognavo a vedere al cinema, Prince ha scritto la canzoni, e la score è curata dal fido Danny Elfman.
Il primo capitolo di una saga che se fosse stata nelle mani di Burton fino alla fine avrebbe regalato tantissimi capolavori, sempre nello stile Burtoniano.
Da dimenticare i due batman di Joel Schoomacker, dobbiamo inoltre dire che questo film viene superato solo da Batman Returns per quanto riguarda i capitoli diretti da  Tim Burton.
Nel ruolo di Vicky Vale abbiamo Kim Basinger, all'epoca una star di hollywood, ora quasi dimenticata nonostante l'oscar per L A Confidential.
Un film unico travolgente, originale e sorprendente, consigliatissimo se volete tuffarvi in una visione di batman Dark e pessimistica.
Voto: 7 e 1/2


Commenti

  1. ne ho un ricordo ormai lontano...
    però, dopo i batman nolaniani, non so se riuscirei a riavventurarmi nella visione di questo batman vintage... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. escludiamo i batman nolaniani che con questa visione non centrano nulla, per me questo film rimane un must, un piccolo capolavoro visto che è nel mio cuore sin dalla sua uscita al cinema ^_^

      Elimina
  2. Un cult senza se e senza ma, ok di tutti i film di Batman il mio preferito resta il cavaliere oscuro, insuperabile così come il suo Joker, Ledger resterà nel mito, ma ovviamente anche il Joker del grande Jack Nicholson è veramente straordinario.
    Vidi questo film al cinema da bimbetto assieme a mia nonna XDXDXD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. addirittura :D, sai che a me non piace molto il jocker di Ledger? Punti di vista, comunque questo film è nel mio cuore per tantissimi motivi :)

      Elimina
    2. beh però ammetterai che il compianto attore è stato bravissimo nel calarsi nella parte.
      Per me il suo joker è uno dei villain più belli degli ultimi anni, mi lasciava di stucco a ogni scena.

      "Sai come mi sono fatto queste cicatrici?" MITICO XDXD

      Elimina
    3. no assolutamente, Jack tutta la vita, io sono una fan accanita di Nicholson mi dispiace...Ledger ha trasformato joker in un pazzo uscito dal manicomio, il suo joker fa paura...quello di jack invece è un pazzo giocherellone....

      Elimina
    4. eh beh ma sono due film diversi, quello di Burton è molto più fumettistico di conseguenza Burton ha costruito un joker più cartoonesco, mentre Nolan ha fatto un film più serio e realistico, di coseguenza il Joker doveva essere così, più "vero" quindi è Nolan che ha trasformanto il joker in quel modo, non Ledger il quale ha seguito le direttive del regista e appunto come recitazione è stato immenso, al dilà che non piaccia il suo tipo di Joker è indubbio che Ledger era un attore straordinario, che purtroppo ci ha lasciati troppo presto :-(

      Elimina
  3. Preferisco Batman Returns ma anche questo è un trionfo. E ovviamente, come Joker, Jack Nicholson tutta la vita, altro che Ledger!

    RispondiElimina
  4. Babol al dilà die gusti personali sui quali rispetto al massimo, Ledger come dicevo a Arwen è stato favoloso, oscar più che meritato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'oscar a ledger è stato dato più perchè è morto, e per ricordarlo del suo contrinuto alla settima arte, la statuetta la meritava più per Brockeback mountain...lì si che è stato bravissimo ^_^

      Elimina
    2. eh secondo me invece l'oscar se l'è meritato tutto per Dark Knight, ovviamente nulla da ridire su Brokcback Mountain, gran bel film e la sua performance è immensa.

      Elimina
    3. comunque prestissimo rivedrò the dark knight...tanto per gustarmelo meglio...^^

      Elimina
    4. eh eh Dark Knight è super, cmq la mia classifica dei film di batman dal migliore al peggiore è :

      IL CAVALIERE OSCURO
      BATMAN
      IL CAVALIERE OSCURO IL RITORNO
      BATMAN BEGINS
      BATMAN RETURNS
      BATMAN FOREVER
      BATMAN & ROBIN

      Elimina
  5. speriamo bene per questo Batman vs Superman, per l'uomo pipistrello si arriva dalla splendida trilogia di Nolan, quindi ho paura che sto nuovo film possa rovinare il tutto, per superman si arriva da quello schifo de L'uomo d'acciaio, quindi si può solo far meglio, peggio di quello la vedo dura......

    RispondiElimina
  6. aaaaaaaaah Myers Myers, io definisco i due batman di Tim Burton un tantino superiori ai batman di Nolan, che sono iperviolenti e iperrealistici, ma ovviamente sono film bellissimi, e due visioni di due registi differenti, se Burton ha cominciato, Nolan l'ha rinnovata di questo lo devo ammettere :) Noooo L'uomo d'acciaio non lo reputo manco un film, se fanno batman vs superman urlo per protesta, la mia classifica dei batman eccola
    1 Batman Returns
    2 Batman
    3 Il Cavaliere oscuro il ritorno
    4 Batman Begins
    5 The Dark Knight
    6 Batman forever
    7 Batman e Robin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso dire la mia? Burton (un espressionista luciferino) dà il meglio di sé nel disegnare i CATTIVI (grandioso J. Nicholson nei panni di Joker, grandissimi De Vito the Penguin e Catwoman Pfeiffer che quasi se lo magna vivo, Batman).
      Nolan invece ha un approccio shakespeariano e il suo Batman (Ch. Bale) è quasi sempre senza maschera nei 465 minuti della batsaga; così può esprimere i suoi sentimenti: incertezza (vale la pena salvare gli ingrati gothamiani?), scoramento, desiderio di vendetta...

      Elimina
    2. si è vero sono due visioni assolutamente opposta, io ovviamente mi sento più vicina alla visione Burtoniana, che in quella Nolaniana senza nulla torgliere alla qualità dei film di Nolan

      Elimina
  7. Pensa che a me Returns non piace affatto, non è osceno come i due batman di Schumacher, ma mi deluse parecchio.

    Su l'uomo d'acciaio concordo al 100%

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho adorato, ha l'atmosfera di quel classici film notturni, dove non sai se stai vedendo un film horror o un film fantastico, il pinguino poi, è il miglior cattivo di tutte le saghe di batman.

      Elimina
    2. ma nooooooooo il pinguino era pessimo, oddio forse pessimo no, ma come cattivo l'ho trovato proprio piatto, anche se il cattivo peggiore della saga rimane Mr Freeze, e lo dico da super fan di Arnold

      Elimina
    3. Nooo Mr Freeze assolutamente è pessimo, almeno il pinguino aveva un anima, non era un semplice cattivo, credo che Swarzy con Freeze abbia fatto la sua peggiore performance, il pinguino invece voleva essere riconosciuto e accettato, il suo essere villain è molto vicino ai personaggi Burtoniani, credo sia meglio del Joker di Nicholson addirittura :)

      Elimina
    4. D'accordissimo su Freez, ma il pinguino l'ho trovato spento, bravo De Vito ma come personaggio non aveva mordente e appunto faceva quasi tenerezza, ok che molti personaggi di Burton sono così, ma a me piacciono di più i cattivi bastardi dentro e fieri di esserlo come appunto i due Joker sia quello di Nicholson che di Ledger che per quanto diversi avevano una cosa in comune: godevano come pazzi ad essere cattivi ed è x questo che li amo XD

      Elimina
    5. ah si, in un certo senso è così, Nicholson è un bastardone a cui piaceva giocherellare, Ledger uno psicopatico che metteva a ferro e fuoco la città, De Vito un bastardo che voleva la sua rivincita, si sarà anche diverso ma sfido chiunque a non rimanere colpiti dalla sua sofferenza...si magari il personaggio è spento come dici tu...ma a me ha colpito la doppia sfaccettatura del villain che è nascosto dentro di lui :)

      Elimina
    6. ah si si ma infatti il pinguino aveva ragione, vabbè che io nei film tifo SEMPRE per i cattivi XD

      Elimina
    7. Fino ad ora questo post ha con il mio 26 commenti, un record hahaha, beh anche io avvolte tifo per i cattivi, anche se Batman ha la meglio, cmq io preferisco Michael Keaton nel ruolo di Batman eh? ^_^

      Elimina
    8. i cattivi son sempre i più fighi ;-)

      per i batman, eh sono indeciso tra Keaton e Bale, entrambi favolosi.

      Kilmer anonimo, come attore poi nn mi ha mai detto nulla, Clooney mi piace moltissimo, ma come batman è stato orrendo

      Elimina
    9. si kilmer e clooney non hanno lo charme per essere batman hehehe condivido Bale non è affatto male, ma Keaton rimane unico non so ha qualcosa che lo identifica in batman, molto diverso da Bale, che incarna il batman giovane, ma l'aria da giustiziere ce l'ha più Keaton <3

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…