Passa ai contenuti principali

2fast 2furious

Secondo capitolo di Fast and Furious, che cambia storia e cast ma il modello è sempre quello, questa volta Brian deve fare i conti con Carter Verone, un ricercato pieno di grana che propone una gara, ma per essere aiutato chiama il suo vecchio amico Roman, che è stato in carcere grazie all'arresto della squadra di Brian, ma c'è anche Monica Fuentes, che è anche lei sotto copertura ma fa capire loro di essere la fidanzata di Verone, alla fine verranno scoperti e dovranno fare di tutto per salvarsi la vita.
Cambio di cast e regia, e ovviamente la storia è differente, per il secondo capitolo di Fast and Furious l'azione non manca, le scene di pericolo non mancano nemmeno, l'unica pecca forse è fare una storia completamente diversa dal franchise originale puntando sempre per le gare automobilistiche non autorizzate, ma il prodotto si allontana dall'originalità della precedente pellicola perdendo mordente, la recitazione degli attori è ottima, ma questo non basta a farne una pellicola intrigante, lo script distanziandosi dal primo episodio è poco incisivo, la regia invece è carica fresca anche se a tratti sotto tono, nonostante ciò anche se il film non è bello come il primo capitolo c'è la recitazione degli attori che lo rende intrigante e attraente, il prodotto si vede comincia ad essere piuttosto ripetitivo piuttosto lontano dalla freschezza del primo capitolo, ma questo succede in quasi tutte le saghe e i franchise, che ha ripreso a riprendere vita con il cast originale del primo capitolo continuando la serie, forse è proprio questo il grande limite di 2fast 2furious, fare un film apparte senza prendere gli attori del film principale che ne hanno fatto un film appetitoso, in conclusione un film riuscito a metà che non fa rimpiangere il primo capitolo della serie.


Commenti

  1. Paul Walker mi piace tantissimo, ma non so se Fast and furious l'ho visto, lo sai? Ho qualche dubbio. Lo ricordo però in Radio Killer che tanto mi piacque, tu lo hai visto?

    RispondiElimina
  2. Radio Killer non l'ho visto, però potrei cercarlo, grazie per il suggerimento :)

    RispondiElimina
  3. Carino. Ma per me il migliore in assoluto, dopo il primo ovviamente, rimane il quinto.. tamarrissimo e divertentissimo.Vedo che questo mese il protagonista della rassegna è Almodovar. Uno dei miei registi preferiti. Dalle mie parti ho recensito di recente "La pelle che abito". Se vuoi fare un salto!

    RispondiElimina
  4. si con piacere, è un regista che stimo moltissimo, poi ora che sto approfondendo la passione cresce, cresce :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.