Passa ai contenuti principali

Fast and Furious - solo parti originali

Vero e proprio sequel del primo capitolo di Fast and Furious che vede il ritorno di Dominique Toretto, e la sua banda di amici tra cui anche la sua storica ragazza Letty,  che dopo un colpo ai danni di un autotreno che trasportava benzina, se ne torna a Panama da lì grazie a una telefonata della sorella, riceva la notizia della morte di Letty, la sua ragazza, che era tornata a casa per ripulirgli la fedina penale, e così cerca l'assassino di Letty grazie a una collaborazione con la polizia e con Brian, che nel primo capitolo era il poliziotto infiltrato che si è invaghito di sua sorella, così entrano nel giro di un narcotrafficante Braga, che si suppone sia l'omicida di Letty...nonostante l'operazione si svolga a buon fine, la polizia non tiene conto delle buone azioni di Dominique e gli da 25 anni di carcere...
Ottimo sequel del primo capitolo, ritroviamo Jordana Brewster, Vin Diesel, Michelle Rodriguez e Paul Walker, scritto benissimo e recitato altrettanto bene, è un film adrenalinico che tiene incollati alla poltrona, aggiungiamoci anche quella ciliegina sulla torta della scoperta dell'omicida ed eccovi serviti di una pellicola di intrattenimento che rinfresca il franchise ripescando i protagonisti del primo episodio, un vero e proprio sequel che ha il pregio di essere accattivante e spericolato, e allo stesso tempo incentra l'attenzione sui sentimenti dei protagonisti, dall'amore tra Brian e Mia, alla perdita di Letty da parte di Dominique, i personaggi diventano grandi e quando si fanno passi diversi del solito si matura, e il percorso porta a cambiamenti in meglio rispetto alle azioni del passato.
Consigliatissimo per scoprire cosa è successo ai protagonisti principali, e anche se vi intrigano le storie adrenaliniche.


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.